GuidoniaToday

Guidonia: il sindaco Filippo Lippiello si è dimesso

Le dimissioni sono arrivate per “l'insanabilità della crisi politica”. Oltre al primo cittadino si sono dimessi anche 17 consiglieri

Nel giorno dello stupro a Guidonia, il sindaco del piccolo centro alle porte di Roma, Filippo Lippiello, ha rassegnato le sue dimissioni. Le dimissioni sono giunte “per l'insanabilità della crisi politica".

Poche ore dopo il suo gesto, si sono dimessi  anche 17 consiglieri. La giunta era composta da 5 esponenti del Pd, 1 del Prc e 1 dei Verdi.

"Non facciamo speculazioni sciocche”, ha detto il sindaco di Guidonia. “Le mie dimissioni con la violenza sessuale non c'entrano nulla. Non avrei mai sfruttato la disgrazia altrui. Questa crisi ha radici lontane, è partita nel giugno del 2007 con la nascita del Pd che ha incrinato molti degli equilibri e si è trascinata fino ad oggi. Parlo ovviamente del piano politico perché amministrativamente abbiamo fatto molto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

Torna su
RomaToday è in caricamento