mercoledì, 26 novembre 16℃


Fonte Nuova: rubano al supermarket. Arrestata coppia di ladri

Arrestati in un esercizio commerciale di via Palombarese due 23enni trovati con vestiti e alimenti depredati. Fermi e controlli anche nelle vicine Montelibretti, Moricone, Monterotondo e Capena

Mauro Cifelli 1 giugno 2012

I Carabinieri della Stazione di Mentana, durante un servizio coordinato mirato alla prevenzione dei furti, hanno tratto in arresto per furto aggravato un uomo ed una donna, entrambi di nazionalità romene: un pregiudicato 23enne e la sua compagna coetanea. I due sono stati sorpresi presso un supermercato di via Palombarese, dove avevano asportato vestiti ed alcuni generi alimentari, oltrepassando i sistemi antitaccheggio. Arrestati, verranno giudicati con rito direttissimo preso il Tribunale di Tivoli con l’accusa di furto aggravato in concorso.

CONROLLI A MONTELIBRETTI - Un arresto anche a Montelibretti dove i militari della locale stazione hanno posto in stato di fermo un 33enne, anch'esso romeno ma domiciliato a Tivoli, l'uomo è stato sorpreso dalle forze dell'ordine mentre, dopo aver forzato il cancello di un cantiere edile, stava asportando vario materiale caricandolo su un furgone rubato a Marcellina nel febbraio scorso. Carabinieri della stazione di Montelibretti che hanno anche arrestato una ragazza 27enne di Moricone, trovata in possesso di  circa 10 grammi di sostanza stupefacente di resina di cannabis nascosti in un involucro e di altri 9 involucri contenenti complessivamente altri 9 grammi della medesima sostanza.

OPERAZIONE ANTI-LUCCIOLE - Infine i carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Monterotondo hanno tratto in arresto due cittadini romeni, pregiudicati e rispettivamente di 27 e 25 anni. I due si sono resi responsabili di favoreggiamento della prostituzione di cinque connazionali, che venivano accompagnate dai loro aguzzini sulla via Tiberina per prostituirsi. La colpevolezza dei due malviventi è stata provata a seguito di alcuni mirati servizi di osservazione controllo e pedinamento che i militari hanno eseguito nei giorni scorsi nei comuni tiberini in abiti borghesi e con auto in tinta civile. I due sono stati associati presso la Casa Circondariale Rebibbia di Roma.

Annuncio promozionale

Fonte Nuova
arresti
ladri

Commenti