GuidoniaToday

Fonte Nuova: inaugurata la "Casa dei padri separati"

Il bene confiscato alla mafia ospiterà papà in difficoltà economica. Califano: "Si tratta di un primo passo verso il riconoscimento della legge 64/2018"

E' stata inaugurata a Fonte Nuova la "Casa dei padri separati". Il bene confiscato alla mafia è stato dato in affidamento dalle Regione Lazio attraverso un bando alla cooperativa ‘La lanterna di Diogene’.  La struttura ospiterà papà in difficoltà economica. Lo rende noto il consigliere regionale del Pd Lazio, Michela Califano.

"Si tratta di un primo passo verso il riconoscimento della legge 64/2018 - le parole di Michela Califano - che ho presentato a sostegno dei coniugi separati o divorziati. Un progetto che si basa su 3 punti essenziali: l’istituzione di centri di assistenza e di mediazione familiare in cui vengono svolte attività di consulenza psicologica e legale e superare così i conflitti familiari, soprattutto sulle modalità di realizzazione dell’affidamento congiunto. E ancora interventi di sostegno economico e abitativo nei confronti del coniuge più “debole” per contrastare situazioni di disagio. Una questione di dignità e di civiltà".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento