GuidoniaToday

Tivoli: medici, infermieri e pazienti danzano contro il Cancro. Flash mob al reparto oncologia

La Asl Roma 5 sceglie prevenzione, passione e solidarietà. Successo per la giornata informativa

Flash mob al Reparto Oncologia dell'ospedale di Tivoli

Medici, operatori ed infermieri a passo di danza per la lotta contro il Cancro. La Asl Roma 5 ha aderito alla Giornata Mondiale contro il Cancro che si celebra in tutto il mondo il 4 febbraio. Due le iniziative messe in campo: “Prenota la Prevenzione” a Mentana con Lions e Comune e Flash Mob a Tivoli per “condividere un sorriso a passo di danza”. 

Molte le persone che hanno aderito alla giornata dedicata all’informazione e all’importanza della Prevenzione e che sono state inserite nei tre programmi di Screening che ogni anno nella Asl Roma 5 contano circa 40mila adesioni. 

L’evento, realizzato con il Comune e Lions, aveva lo scopo, raggiunto, di sensibilizzare la popolazione locale sulla partecipazione ai programmi di screening oncologici. Per l’occasione è stato possibile ritirare il kit per la ricerca del sangue occulto nelle feci e prenotare immediatamente la mammografia e/o il Pap Test o l’HPV Test.

 

Dall’Informazione all’Emozione del Flash Mob della Asl Roma 5 presso il reparto di "Oncologia" dell’ospedale San Giovanni Evangelista di Tivoli. Questo Flash Mob è stato il primo evento di questo genere organizzato dalla Direzione Aziendale della Asl Roma 5 di Tivoli e promosso dalle professioni sanitarie, in collaborazione con la UOC di Oncologia. 

Un sorriso a passo di danza: il video 

La buona sanità, le buone pratiche esistono e in queste occasioni le nostre eccellenze, umane e professionali, emergono – commenta il Commissario Straordinario della Asl Roma 5, Giuseppe Quintavalle – La Prevenzione deve diventare parte integrante della cultura sanitaria di ogni persona. Il Flash Mob organizzato dagli operatori ad Oncologia rimarrà sempre nella memoria. Momenti di grande intensità che hanno stupito, emozionato e che, grazie al video che è stato realizzato, continueranno ad emozionare, perché la cura è un percorso, condiviso, carico di emozioni, che deve trarre forza proprio da questa condivisione a dal sorriso di chi lotta ogni giorno”.

PER APPROFONDIRE. PROGRAMMI DI SCREENING

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento