GuidoniaToday

Guidonia: antenne abusive della Wind, ordinata la demolizione

La compagnia telefonica Wind ha installato nella frazione Villalba di Guidonia in poche ore un'antenna abusiva di cui ne è stata richiesta l'immediata demolizione. Un altro abuso è in corso di verifica nel centro storico della cittadina

Nella giornata di mercoledì i cittadini della frazione di Villalba, nel comune di Guidonia, avevano segnalato al comando dei vigili la costruzione a tempi di record dalla sera alla mattina di una grande antenna per la telefonia mobile della compagnia Wind/Infostrada e una medesima segnalazione era giunta dagli abitanti del centro storico.

I controlli immediatamente attivati dai settori urbanistica hanno messo in luce la mancanza totale delle autorizzazioni per l'installazione dell'impianto di Villalba costringendo l'amministrazione comunale a firmare in tempi altrettanto veloci così come era stata la costruzione delle antenne un'ordinanza di demolizione.

L'ordinanza, ha accertato formalmente l'abuso compiuto al gestore di telefonia mobile Ericsson-Wind, che in assenza dei titoli necessari aveva tirato su un impianto di notevoli dimensioni, alla cui vista i residenti hanno reagito con notevoli proteste.

"Abbiamo ristabilito una condizione di legalità in una manciata di ore - ha dichiarato il sindaco di Guidonia Eligio Rubeis - la situazione ci era nota, non pensavamo tuttavia che gli attori in campo in questa vicenda procedessero con un abuso vero e proprio".

Infatti, nella ordinanza comunale, si legge anche che l'impianto in questione non è ricompreso tra quelli previsti dal regolamento municipale altrimenti denominato piano delle antenne. Un documento conosciuto da tutti i gestori di telefonia mobile firmato nel 2008, per definire il futuro assetto degli impianti all'interno del territorio comunale di Guidonia.

Pare invece che la Wind abbia presentato ugualmente una richiesta di autorizzazione all'Urbanistica, contando che l'ufficio preposto non rispondesse facendo scattare il silenzio-assenso, cosa che non è avvenuta per la palesata illegittimità alla radice e per l'intervento dell'ordinanza comunale.Ora nel termine di 90 giorni la Wind dovrà rimuovere ciò che ha installato a Villalba.

"Per quanto riguarda l'altro abuso di via dell'Unione nel centro storico - ha concluso il sindaco Rubeis - sono in via di accertamento le responsabilità, provvederemo con una medesima ordinanza alla sospensione lavori e al ripristino dei luoghi, due casi che dovranno servire d'esempio per il futuro, nessuno può pensare di venire a Guidonia a fare il furbo. No al far-west delle antenne".

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

Torna su
RomaToday è in caricamento