homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Guidonia Today

Guidonia, Cerroni-Proietti: "Non siamo disponibili a ribaltoni politici"

"Il sindaco è una persona per bene e saprà provare nel corso del dibattimento la propria innocenza"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

GUIDONIA, CERRONI-PROIETTI: NON SIAMO DISPONIBILI A RIBALTONI POLITICI

"Il sindaco è una persona per bene e saprà provare nel corso del dibattimento la propria innocenza". E' quando dichiarano in una nota congiunta il Presidente del consiglio comunale di Guidonia Aldo Cerroni e il coordinatore della lista civica Guidonia Domani Fabio Proietti in merito alle vicende giudiziarie che hanno colpito in questi mesi il sindaco di Guidonia Eligio Rubeis.

"Oggi assistiamo - proseguono i due esponenti - ad uno scenario politico amministrativo alquanto differente e riteniamo che questa esperienza amministrativa non possa continuare oltre in assenza del Sindaco e non siamo disponibili a sostenere un'amministrazione Rubeis senza Eligio Rubeis. Diversamente si tratterebbe di un autentico ribaltone che mortificherebbe le scelte democratiche. Abbiamo troppo a cuore la democrazia ed i principi a cui si ispira per accettarlo".

"Riteniamo che le forze politiche della Maggioranza e del Consiglio - concludono - abbiano l'onere di riportare i cittadini ad esprimersi avviando la Città a nuove elezioni al fine di evitare un lungo commissariamento e la stagnazione amministrativa. Se così non fosse, non avendo i numeri per determinare tale scenario, ci sentiamo liberi da qualsivoglia vincolo di maggioranza e valuteremo il nuovo governo Di Palma sulle scelte puntuali con il pregiudizio democratico desunto dalle modalità con cui tale nuovo governo è nato".

I più letti di oggi


    Torna su
    RomaToday è in caricamento