GuidoniaToday

Raccolta differenziata a Guidonia: "La Coop 29 Giugno perde la gara d’appalto"

La onlus romana ha fatto ricorso al Tar. Si attende la risposta del Tribunale per l'accettazione della richiesta di sospensiva

L’associazione temporanea d’impresa nata tra la Cooperativa Lat di Firenze, la Srl Paoletti Ecologia di Fiumicino, la Ambiente Energia e Territorio Spa di Ciampino,  la Cooperativa 29 Giugno Onlus di Roma ha impugnato al Tar del Lazio l’atto di affidamento definitivo della gara d’appalto economicamente più onerosa per l’amministrazione comunale. Lo comunica il Comune di Guidona Montecelio

45 MILIONI PER CINQUE ANNI - Oltre 45 milioni di euro per cinque anni di servizio della raccolta differenziata assegnata alla Tekneco di Avezzano (L’Aquila) che il 1 giugno è subentrata nel servizio alla uscente Ecocar Arcobaleno, altra associazione temporanea d’impresa. L’Ati (della quale fa parte il colosso romano delle coop già al centro di fin troppo note vicende giudiziarie) era stata la prima delle escluse in fase di assegnazione dell’appalto guidoniano. 

DECISIONE DEL TAR - Spetterà ora al Tribunale amministrativo stabilire se accogliere o meno la richiesta di sospensiva degli effetti aggiudicatari a favore di Tekneco, la data dell’udienza non è stata ancora fissata. E’ stato un iter procedurale lungo e complesso quella della gara d’appalto, avviato un anno fa con l’apertura del bando di gara. 

LE SOCIETA' - Quattro le società, associazioni temporanee d’impresa, che avevano aderito “correndo” per l’aggiudicazione:  1) il raggruppamento temporaneo d’impresa risultato (poi il vincitore del bando) costituito da Tekneko Srl e Fratelli Morgante Srl, aziende che operano nell’aquilano; 2) l’associazione temporanea d’impresa (prima delle escluse) nata appunto tra la Cooperativa Lat di Firenze, la Srl Paoletti Ecologia di Fiumicino, la Ambiente, Energia, e Territorio Spa di Ciampino,  la Cooperativa 29 Giugno Onlus di Roma; 3) l’associazione temporanea d’impresa costituita da Econord Spa di Varese, la Aimeri Ambiente Srl di Milanofiori-Rozzano (Milano); 4) la Cooperativa sociale Edera Arl di Roma

REQUISITI DI SPECIE - Il 18 settembre 2014  veniva nominata la commissione per la valutazione delle offerte, il 24 si procedeva all'apertura dei plichi pervenuti in ordine di presentazione al protocollo generale dell'Ente, sempre in quella seduta si valutava (e decideva) l’esclusione di Econord Aimeri/Ambiente Srl per mancanza delle dichiarazioni sui requisiti morali dei rappresentanti dell’azienda, provvedimento poi impugnato senza effetti per l’Ente presso il Tar del Lazio che definitivamente esprimendosi rilevava effettivamente la mancanza dei requisiti di specie.

PROCEDURA APERTA - Con determina dirigenziale del 2 marzo 2015, l’amministrazione provvedeva quindi ad aggiudicare provvisoriamente la procedura aperta a Tekneko e Fratelli Morgante. Poi, l’ aggiudicazione definitiva del 24 aprile 2015 per un importo complessivo pari ad  43.742.784,45 euro oltre IVA di legge per un totale di 48.117 .062,89 euro. Il 1 giugno, il subentro nel servizio che per ora non mostra particolari criticità al netto di qualche rallentamento nei quartieri più “difficili” come Setteville e Albuccione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento